Coniglio testa di Leone

Questa scheda allevamento del coniglio testa di leone nasce per dare quante più informazioni possibili ai neofiti che si avvicinano o comprano un coniglio testa di leone all’interno delle fiere rettili esotika pet show.

Coniglio Testa di Leone: caratteristiche, alimentazione e segni di malattia

Stai pensando di prendere un animale domestico? Il coniglio nano potrebbe essere la scelta migliore. Questo adorabile animale ha un aspetto docile ma è anche socievole e intelligente. Può essere tenuto in uno spazio abbastanza piccolo e si adatta facilmente a vivere in appartamento. Se sei alla ricerca di un compagno che ti regala affetto e fedeltà, scopri quanto costa, come curarlo e come garantire una vita serena al tuo nuovo amico.

Il coniglio nano: taglia, pelliccia, colori e timidezza

Per quanto riguarda le caratteristiche fisiche il coniglio nano, proprio come conferma anche il nome, ha una taglia molto ridotta: il suo peso si aggira tra 1 e 2 kg. La pelliccia può avere diversi colori in base alla razza. Generalmente è un esemplare molto affettuoso e docile ma è anche abbastanza timido inizialmente. La curiosità, la voglia di divertirsi e di esplorare emergeranno progressivamente quando inizierai a prendere confidenza con lui.

Come si tiene un coniglio nano in casa?

Devi dotarti di una gabbia di dimensioni adeguate affinché l’animale possa comunque muoversi liberamente. Dovresti assicurare la gabbia a una base solida, ricoprendo di materiale assorbente il fondo per gli escrementi. Ci deve poi essere una zona dedicata al riposo e una dedicata al mangiare, entrambe dotate di fieno. Devi pulire la gabbia con regolarità per mantenere un ambiente confortevole ed evitare l’insorgere di possibili infezioni.

Cosa mangia il coniglio nano: snack consentiti e quantità

Devi fornire al coniglio una dieta idonea per la sua taglia e per le esigenze specifiche. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Metti a disposizione il fieno affinché possa mordicchiarlo ed essere sempre in ottima salute
  • Somministra verdure con cadenza giornaliera, offrendo una piccola quantità di spinaci, carote o broccoli
  • Alimenta il tuo coniglio nano con cibo specifico che puoi facilmente trovare in commercio, facendo attenzione a non esagerare con i quantitativi
  • L’acqua fresca e pulita non deve mai mancare

Il fieno dovrebbe essere presente in quantità illimitata, mentre per quanto riguarda le verdure, potresti orientarti con una porzione di due tazze per chilo di peso corporeo. Il cibo specifico per conigli, invece, può essere somministrato seguendo le indicazioni riportate nella confezione. Occasionalmente, poi, è possibile somministrare snack come frutta fresca o secca. Tuttavia l’obesità può essere un problema per la salute del coniglio, dunque fai molta attenzione a non eccedere con la generosità.

Quanto dorme un coniglio nano?

Il tuo coniglio potrebbe dormire durante il giorno e attivarsi la notte. In ogni caso è sempre suggerito garantire un ambiente sereno. Dovrebbe dormire almeno 8 ore riposando in maniera intermittente. Nella gabbia potresti adibire una zona a rifugio con del fieno evitando di disturbarlo quando dorme.

Comportamenti e cibi pericolosi per il coniglio nano

Ci sono alcune situazioni a cui non devi mai sottoporre il coniglio nano. Non dovresti mai lasciarlo in luoghi eccessivamente caldi o umidi, dal momento che il coniglio non tollera affatto questo tipo di condizione. Non somministrare alimenti troppo dolci o grassi che potrebbero portare a diabete o obesità. Evita inoltre di fargli mangiare snack zuccherati o lavorati.

Dedica sensibilità anche al fattore della socializzazione, in quanto il coniglio nano è un animale che deve interagire con altri conigli e anche con il proprietario. Potresti farlo vivere insieme a un compagno oppure anche da solo, purché tu passi concretamente un po’ di tempo insieme a lui. Non lasciarlo solo per più di un giorno.

 

Aspettativa di vita e cura del coniglio nano

L’aspettativa di vita del coniglio nano può arrivare a 10 anni, purché sia alimentato correttamente e non venga mai trascurata l’igiene. L’attività fisica è un altro fattore imprescindibile per una vita sana. Per quanto riguarda i costi, dovresti considerare quanto segue: il prezzo di acquisto che può variare in base alla razza, all’allevatore e alle caratteristiche specifiche, le spese per il mantenimento, ovvero per gli accessori per la gabbia e per le visite veterinarie.

Come riconoscere se il coniglio nano sta male?

Ecco alcuni segnali che dovresti monitorare con grande attenzione per evitare che il tuo coniglio possa ammalarsi:

  • Perdita improvvisa di appetito
  • Cambiamenti nel comportamento
  • Iperattività o letargia
  • Criticità gastrointestinale
  • Sintomatologia cutanea
  • Secrezioni oculari

Consulta con regolarità il tuo veterinario di fiducia per escludere che si tratti di patologie gravi e per predisporre tutte le cure necessarie.

Dove posso acquistare un Coniglio Nano?

Se sei rimasto affascinato dal Coniglio Nano ti consigliamo di partecipare ad una delle nostre fiere del circuito ESOTIKA PET SHOW dove potrai ammirare tutti gli esemplari disponibili, potrai acquistare il tuo Coniglio Nano e tutto quello di cui hai bisogno per la sua corretta gestione.

 

 


Ti aspettiamo ad Esotika Pet Show, visita la HOME PAGE per cercare la Fiera più vicina a te e scarica subito il Volantino Riduzione per avere un fantastico sconto sul biglietto d’ingresso.